Home Evidenza Homepage BEN TORNATI A CASA!
Evidenza Homepage - 24 Settembre 2021

BEN TORNATI A CASA!

Condividi su:

Giornata all’insegna delle emozioni forti quella con la quale la giovane Offagna ha ufficializzato la presentazione del proprio settore giovanile per la stagione 2021/2022, ma soprattutto ha presentato l’organico della sua nuova prima squadra che, dalla prossima stagione, prenderà parte al campionato provinciale di terza categoria.

Un pomeriggio assolato di fine estate che ha fatto da cornice perfetta a quello che è stato un grande momento di partecipazione collettiva che ha visto coinvolti tanti bambini, ragazzi e famiglie.

Un pomeriggio che si è aperto con un divertente momento sportivo nel quale un gruppo di temerari genitori ha accettato di sfidare 40 bambini in una partita dove il risultato non è stato importante, ma il divertimento è stato enorme.


Gli occhi illuminati dei bambini, i loro sorrisi, il sudore dei genitori, la soddisfazione di aver preso parte ad un momento di gioco con i propri figli… è stato l’anticamera che ha preparato, a livello emotivo, il momento della presentazione ufficiale.

In un contesto già carico di tante emozioni è quindi iniziata la presentazione ufficiale che ha visto sfilare in campo nell’ordine: il gruppo dirigenti della nuova Giovane Offagna, una rappresentanza degli attuali 130 tesserati del settore giovanile della società e infine i 30 ragazzi che attualmente compongono l’organico della squadra di terza categoria.

Un organico fatto prevalentemente da ragazzi appartenenti alla comunità offagnese che hanno scelto di mettersi in gioco per pura passione giocando per i colori del proprio Paese.

Quando il campo si era quindi già colorato di maglie rosse, è iniziato il momento della presentazione con il quale si è voluto celebrare, attraverso un gesto semplice, quale quello di un pallone autografato da alcune figure rappresentative di quello che rappresenta oggi il progetto sportivo e sociale della Giovane Offagna, questa ripartenza.

Un pallone che è entrato in campo dal nulla e che è stato raccolto dall’attuale presidente della società, Andreoli Alessandro, che lo ha firmato non dopo aver spiegato che quel pallone, arrivato in campo da fuori, è il pallone della storia…

“Questa ripartenza oggi” ha sottolineato con emozione il presidente Andreoli “è qualcosa che si inserisce infatti in un percorso iniziato da lontano, agli inizi degli anni 60, grazie all’intuizione e la visione di persone (alcune delle quali ancora vive, altre purtroppo che non ci sono più), che hanno avuto l’entusiasmo e l’incoscienza di iniziare un percorso calcistico inedito a Offagna fondando la prima A.C. Offagna. Poi a fine anni ’90 una nuova ripartenza con la Polisportiva Offagna e oggi la Giovane Offagna che, nata 7 anni fa per riportare il calcio giovanile in paese, inizia oggi una terza avventura con il calcio adulto per dare continuità a quel percorso iniziato e costruito da altri e ridare a questa storia un nuovo presente, nella memoria e sull’esempio di tante persone che l’hanno preceduta, per costruire oggi un futuro che porti avanti gli stessi valori e gli stessi ideali”.

Il pallone è poi passato di mano in mano attraverso le figure che rappresentano le colonne portanti di un progetto sociale sportivo.
I dirigenti che dedicano tempo e passione dietro le quinte e senza i quali nulla sarebbe possibile.
Gli allenatori che sono coloro che accompagnano la crescita sportiva ma soprattutto umana dei ragazzi e per i quali, ancora una volta, il presidente Andreoli ha sottolineato con orgoglio e soddisfazione le loro qualità umane e professionali.

Ma un progetto di settore giovanile ha bisogno anche del sostegno e della fiducia delle famiglie e per questo il pallone è stato autografato da alcuni genitori in rappresentanza delle tante famiglie (di Offagna e non solo), che hanno scelto di dare fiducia al progetto della società. Un progetto che ha l’ambizione di creare un ambiente inclusivo, per tutti, dove tutti possano sentirsi a casa… proprio come una grande famiglia.

Infine, una società sportiva si inserisce all’interno di una comunità e chi meglio del sindaco per esprimere ciò che rappresenta oggi la ASD Giovane Offagna.
Il sindaco Ezio Capitani ha rimarcato allora il ruolo importante che ha avuto negli ultimi anni la società sportiva Giovane Offagna all’interno del tessuto sociale della comunità. Un soggetto responsabile che ha avuto il coraggio e la capacità di prendere in gestione un impianto sportivo come quello del Raimondo Vianello molto bello ma altrettanto costoso e che, “senza l’intervento della giovane Offagna – ha ricordato il sindaco – rischiava di rimanere chiuso o di dover essere affidato a società esterne dovendo pagare un affitto per consentire ai bambini offagnesi di praticare lo sport sotto casa”.


Accanto a questo ha poi ricordato con un pizzico di emozione anche i suoi trascorsi calcistici in quella A.C. Offagna che nasceva alla fine degli anni 60 sulle ali dell’entusiasmo di una intera comunità dove a guidarla, ricordava sempre Capitani era sempre un altro Andreoli, in questo caso il papà dell’attuale presidente.
Corsi e ricorsi storici che si rincorrono e si accavallano, che hanno alimentato un mix di emozioni forti in un pomeriggio intenso che si è concluso tornando alla squadra della terza categoria.

Ed è stato proprio Enrico Vignoni allenatore condottiero, come lo ha definito il presidente Andreoli, di questo nuovo gruppo a mettere l’ultima firma sul pallone che, passando di mano in mano, si è caricato di significati diventando il simbolo evocativo di una ripartenza e di un progetto che come ha concluso il presidente Andreoli vuol riportare entusiasmo all’interno di una comunità attraverso lo sport includendo tutti, vivendo il valore della sportività nel solco della storia e nella fedeltà ai valori che l’hanno mossa.

Forza Offagna e al grido bentornati a casa un tripudio di palloni e di coriandoli ha salutato nell’aria l’euforia di questa nuova ripartenza accompagnati dalla musica tra le grida festanti dei bambini impazziti e gli applausi dagli spalti.

Bentornati a casa.
Vi aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi Anche

Offagna torna dopo 11 anni e vince

Condividi su: Ebbene sì, dopo 11 lunghi anni l’Offagna torna in un campionato provinciale …